Contatta Paolo Curtaz

Per informazioni, organizzazione conferenze e presentazioni

Scrivi a Paolo

Salì in una barca, che era di Simone, e lo pregò di scostarsi un poco da terra.

Siamo abituati a pensare alla preghiera come ad una azione che facciamo nei confronti di Dio. In realtà, come accade qui, spesso è Dio che ci prega di qualche cosa. Gesù prega Simone di scostarsi da terra. Di lasciare la pesantezza della sua quotidianità e della sua delusione dopo una notte passata a pescare inutilmente.

La tentazione, per lui, per noi, è quella di tirare i remi in barca.

Davanti alle notti insonni colme di pensieri, davanti alle reti vuote, davanti alla fatica a trovare una direzione in questa vita colma di stimoli e priva di verità, il rischio dell’accidia, cioè del seguire la corrente, di lasciare andare le cose come vanno, è alto, anche per noi discepoli. Forse ancora più per noi discepoli.

E Gesù ci prega.

Mi prega.

Scostati un poco da terra.

Cioè poni un minimo di distanza fra le cose che accadono e il tuo cuore, e la tua anima. Scostati, solo un poco, da tutto ciò che ti travolge.

Fidati di me.

Share:

1 Comment

  • Francesca, 6 Febbraio 2016 @ 21:05 Reply

    Una riflessione molto pregnante per me, che mi arrovello troppo e non sono centrata sul senso dello stare insieme al Signore. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare

Il cortile

Scritto da  

Incomprensioni

Scritto da  

Stefano

Scritto da