Contatta Paolo Curtaz

Per informazioni, organizzazione conferenze e presentazioni

Scrivi a Paolo

 

Commento al Vangelo del 07 Gennaio 2021 | Mt 4,12-17.23-25

In quel tempo, avendo saputo che Giovanni era stato arrestato, Gesù si ritirò nella Galilea e, lasciata Nazaret, venne ad abitare a Cafarnao, presso il mare, nel territorio di Zabulon e di Neftali, perché si adempisse ciò che era stato detto per mezzo del profeta Isaia: ‘‘Il paese di Zabulon e il paese di Neftali, sulla via del mare, al di là del Giordano, Galilea delle genti; il popolo immerso nelle tenebre ha visto una grande luce; su quelli che dimoravano in terra e ombra di morte una luce si è levata’’.
Da allora Gesù cominciò a predicare e a dire: “Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino”.
Gesù percorreva tutta la Galilea, insegnando nelle loro sinagoghe e predicando la buona novella del regno e curando ogni sorta di malattie e di infermità nel popolo.
La sua fama si sparse per tutta la Siria e così condussero a lui tutti i malati, tormentati da varie malattie e dolori, indemoniati, epilettici e paralitici; ed egli li guariva. E grandi folle cominciarono a seguirlo dalla Galilea, dalla Decapoli, da Gerusalemme, dalla Giudea e da oltre il Giordano.

Mt 4,12-17.23-25

Il breve tempo di Natale si avvia a conclusione e la Parola apre una finestra sugli inizi della predicazione di Gesù. Il Battista è stato arrestato, non tira una buona aria per i profeti e i predicatori. Sarebbe meglio, per il Nazareno, tornare al suo paesello, nella sua cerchia ristretta che lo protegge… Non è così: si trasferisce a Cafarnao, sulle sponde del lago, nel territorio di Zabulon e Neftali, le prime tribù a cadere sotto il dominio assiro, sette secoli prima. Terra meticcia, compromessa, impura secondo lo sguardo dei devoti di Gerusalemme. Il luogo perfetto per annunciare che Dio si è fatto vicino, che il Regno è ormai presente, non ce ne accorgiamo? A noi, delle terre di mezzo, Gesù parla al cuore con amore infinito. A noi, nelle terre di mezzo, Gesù rivolge ancora il suo annuncio: Dio ti si è fatto accanto, alza il tuo sguardo!

 

1 Comment

  • Maria Cristina Ceci, 7 Gennaio 2021 @ 12:16 Reply

    GRANDE PAOLO: GRAZIE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare

Figli

Scritto da  

Impuro

Scritto da  

Brucia

Scritto da  

Passa

Scritto da