Contatta Paolo Curtaz

Per informazioni, organizzazione conferenze e presentazioni

Scrivi a Paolo
Commento al Vangelo del 29 Gennaio 2021 | Mc 4,26-34

In quel tempo, Gesù diceva [alla folla]: «Così è il regno di Dio: come un uomo che getta il seme sul terreno; dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme germoglia e cresce. Come, egli stesso non lo sa. Il terreno produce spontaneamente prima lo stelo, poi la spiga, poi il chicco pieno nella spiga; e quando il frutto è maturo, subito egli manda la falce, perché è arrivata la mietitura». Diceva: «A che cosa possiamo paragonare il regno di Dio o con quale parabola possiamo descriverlo? È come un granello di senape che, quando viene seminato sul terreno, è il più piccolo di tutti i semi che sono sul terreno; ma, quando viene seminato, cresce e diventa più grande di tutte le piante dell’orto e fa rami così grandi che gli uccelli del cielo possono fare il nido alla sua ombra». Con molte parabole dello stesso genere annunciava loro la Parola, come potevano intendere. Senza parabole non parlava loro ma, in privato, ai suoi discepoli spiegava ogni cosa.

Mc 4,26-34

Lasciate stare l’ansia e gli attacchi di panico. E la preoccupazione di come fare a mettere sul lampadario la lucerna. So che ci avete pensato e questo rivela il vostro amore al Signore, bravi. Gesù, però, subito dopo avere chiesto di splendere, ci dice che è la Parola a bruciare, ad agire, come il seme che, nel buio della terra, produce spiga e frutto. Non dipende dalle nostre capacità o dalla tecnica ma dalla forza della Parola. E poco importa se siamo una realtà piccola come un granello di senape, se siamo poco capaci, o poco numerosi: il seme ha la stessa forza di crescere e portare frutto… Animo, cercatori di Dio, viviamo come se tutto dipendesse da noi sapendo che nulla dipende da noi! Quello che davvero possiamo fare è accogliere in noi la Parola affinché diventi un albero alla cui ombra si possono rifugiare gli uccelli del cielo e gli uomini in cerca di Dio…

4 Comments

  • Angiola Montiferrari Russo, 28 Gennaio 2021 @ 19:01 Reply

    Hai la dote di rendere attuale e di rendere possibile sentire le parole dette a ognuno di noi personalmente, grazie!

  • Valeria Grassadonia, 29 Gennaio 2021 @ 07:31 Reply

    Grazie per avermi dato il messaggio forte di cui avevo bisogno! Lasciare l’ansia e il panico di tutti i giorni avendo fiducia nella parola che deve germogliare dentro di me

  • Marco, 29 Gennaio 2021 @ 09:00 Reply

    Io so che il Regno cresce comunque. Vorrei solo avere la consapevolezza di avere contribuito, nel mio piccolo, a servire l’opera del Signore. A me sembra di non fare mai niente di particolare…

  • Umberto Tixi, 29 Gennaio 2021 @ 09:10 Reply

    Oggi mi sono alzato scoraggiato ….dopo il la lettura del Vangelo di oggi e il tuo commento mi sono rasserenato ….grazie …grazie di cuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare

Figli

Scritto da  

Impuro

Scritto da  

Brucia

Scritto da  

Passa

Scritto da