Contatta Paolo Curtaz

Per informazioni, organizzazione conferenze e presentazioni

Scrivi a Paolo
Commento al Vangelo del 13 Aprile 2021 | Gv 3,7-15

In quel tempo, Gesù disse a Nicodèmo: «Non meravigliarti se ti ho detto: dovete nascere dall’alto. Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai da dove viene né dove va: così è chiunque è nato dallo Spirito».
Gli replicò Nicodèmo: «Come può accadere questo?». Gli rispose Gesù: «Tu sei maestro di Israele e non conosci queste cose? In verità, in verità io ti dico: noi parliamo di ciò che sappiamo e testimoniamo ciò che abbiamo veduto; ma voi non accogliete la nostra testimonianza. Se vi ho parlato di cose della terra e non credete, come crederete se vi parlerò di cose del cielo? Nessuno è mai salito al cielo, se non colui che è disceso dal cielo, il Figlio dell’uomo. E come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna».

Gv 3,7-15

È spiazzato, Nicodemo. È venuto a Gesù di notte, sfidando coraggiosamente l’ostilità e la diffidenza dei suoi compagni farisei. Ha riconosciuto che nessuno compie i gesti che compie il Nazareno se non proviene da Dio. E Gesù ha rilanciato: puoi farli anche tu se rinasci dall’alto. Si, ma come? Come è possibile rinascere dall’alto? Affidandosi allo Spirito, quello Spirito che aleggiava sul caos primordiale, quello Spirito che, secondo il profeta Ezechiele, sostituirà il cuore di pietra con uno di carne… Come fa un capo dei farisei a non conoscere quei testi? A non leggervi una profezia di quanto sa accadendo? Ma come legge e medita la Scrittura? È spiazzato, Nicodemo, perché ora vede quanto poco sa e come, nonostante tutto, la Parola ancora gli riservi mille e mille sorprese. Eppure quello che sta facendo Gesù, applicando la Scrittura, è semplice, è cosa “di terra”. Come potrà mai Nicodemo capire quanto sta per accadere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare