Contatta Paolo Curtaz

Per informazioni, organizzazione conferenze e presentazioni

Scrivi a Paolo
Commento al Vangelo dell’01 Luglio 2021 | Mt 9,1-8

In quel tempo, salito su una barca, Gesù passò all’altra riva e giunse nella sua città. Ed ecco, gli portavano un paralitico disteso su un letto. Gesù, vedendo la loro fede, disse al paralitico: «Coraggio, figlio, ti sono perdonati i peccati».
Allora alcuni scribi dissero fra sé: «Costui bestemmia». Ma Gesù, conoscendo i loro pensieri, disse: «Perché pensate cose malvagie nel vostro cuore? Che cosa infatti è più facile: dire “Ti sono perdonati i peccati”, oppure dire “Àlzati e cammina”? Ma, perché sappiate che il Figlio dell’uomo ha il potere sulla terra di perdonare i peccati: Àlzati – disse allora al paralitico –, prendi il tuo letto e va’ a casa tua». Ed egli si alzò e andò a casa sua.
Le folle, vedendo questo, furono prese da timore e resero gloria a Dio che aveva dato un tale potere agli uomini.
Mt 9,1-8

Il potere di perdonare i peccati, di agire per conto di Dio, di cancellare ogni colpa nella totale semplicità, togliere la paralisi dell’amore che ci impedisce di amare e di vivere: ecco cosa sta facendo Gesù. Sono intimoriti e rendono gloria a Dio coloro che assistono al miracolo della guarigione del paralitico ma, ancora di più, al fatto che quel miracolo esplicita una guarigione interiore avvenuta per l’azione del rabbì. In Israele era complesso chiedere perdono a Dio: solo una volta all’anno, nel giorno di Yom Kippur, si poteva celebrare il rito collettivo dell’espiazione dei peccati. E solo a Dio era concesso di accogliere tale espiazione. Gesù, invece, fa dell’eccezione la regola: all’uomo paralizzato, che tutti pensavano essere punito per i suoi misfatti segreti, restituisce la pace del cuore e la libertà del movimento. Anche noi rendiamo gloria a Dio per poter vivere lo straordinario dono del perdono!

Share:

1 Comment

  • Amelia, 1 Luglio 2021 @ 11:31 Reply

    Grazie, Paolo, per la semplicità e profondità con cui ci spieghi la Parola di Dio. E’ da poco che ti seguo e mi piace il tuo stile di presentare la Parola per viverla nel quotidiano.
    Ti saluto e ti auguro ogni vero bene. Riposati anche tu, se puoi. Grazie. Buona giornata.
    Con stima
    Amelia fma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare