Contatta Paolo Curtaz

Per informazioni, organizzazione conferenze e presentazioni

Scrivi a Paolo
Commento al Vangelo del 30 Luglio 2021 | Mt 13,54-58

In quel tempo Gesù, venuto nella sua patria, insegnava nella loro sinagoga e la gente rimaneva stupita e diceva: «Da dove gli vengono questa sapienza e i prodigi? Non è costui il figlio del falegname? E sua madre, non si chiama Maria? E i suoi fratelli, Giacomo, Giuseppe, Simone e Giuda? E le sue sorelle, non stanno tutte da noi? Da dove gli vengono allora tutte queste cose?». Ed era per loro motivo di scandalo.
Ma Gesù disse loro: «Un profeta non è disprezzato se non nella sua patria e in casa sua». E lì, a causa della loro incredulità, non fece molti prodigi.
Mt 13,54-58

Ha parlato lungamente, il Signore. Ha espresso il suo pensiero, che è pensiero di Dio, con parole semplici, comprensibili, in parabole. Ha spiegato, illustrato, motivato. Ma, alla fine, non c’è ragionamento che tenga, non c’è sillogismo convincente, non c’è evidenza da accogliere con stupore. Ma lo stupore è scandalizzato da parte dei suoi concittadini. Da dove gli derivano tutte queste cose? Come le ha conosciute? Chi gliel’ha insegnate? È il figlio del falegname del paese, chi pensa di essere? Da dove? Dal suo rapporto col Padre, dalla meditazione e la preghiera silenziosa e prolungata, dal suo cuore innamorato di Dio. Ma, per carità, la cosa più urgente è fare pettegolezzo da paese, fermarsi all’apparenza, far rientrare negli schemi abituali l’insolito e l’inusuale. E così lo stupore diventa non apertura ma muro invalicabile.

Share:

1 Comment

  • Allieri Annamaria, 30 Luglio 2021 @ 20:54 Reply

    Ciao Paolo sono Anna ho 51 anni sono moglie e mamma di 5 figli. Mi piace ascoltare i vari commenti al Vangelo che si trovano in rete. Sai qualche anno fa quando leggevo il tuo nome sotto un video lo evitavo alla grande a causa del tuo passato….sapevo solo che eri stato un prete e che ora non lo eri più. Poi il Signore ha fatto di tutto perché ti ascoltassi ed ora eccomi qua sono una tua “fan” …. più che tua, sono una fan del Signore che tu mi hai fatto conoscere. Grazie. Buon compleanno per domani, tanti auguri.
    .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare