Contatta Paolo Curtaz

Per informazioni, organizzazione conferenze e presentazioni

Scrivi a Paolo
Commento al Vangelo dell’ 08 Aprile 2022 | Gv 10,31-42

In quel tempo, i Giudei raccolsero delle pietre per lapidare Gesù. Gesù disse loro: «Vi ho fatto vedere molte opere buone da parte del Padre: per quale di esse volete lapidarmi?». Gli risposero i Giudei: «Non ti lapidiamo per un’opera buona, ma per una bestemmia: perché tu, che sei uomo, ti fai Dio».
Disse loro Gesù: «Non è forse scritto nella vostra Legge: “Io ho detto: voi siete dèi”? Ora, se essa ha chiamato dèi coloro ai quali fu rivolta la parola di Dio – e la Scrittura non può essere annullata –, a colui che il Padre ha consacrato e mandato nel mondo voi dite: “Tu bestemmi”, perché ho detto: “Sono Figlio di Dio”? Se non compio le opere del Padre mio, non credetemi; ma se le compio, anche se non credete a me, credete alle opere, perché sappiate e conosciate che il Padre è in me, e io nel Padre». Allora cercarono nuovamente di catturarlo, ma egli sfuggì dalle loro mani.
Ritornò quindi nuovamente al di là del Giordano, nel luogo dove prima Giovanni battezzava, e qui rimase. Molti andarono da lui e dicevano: «Giovanni non ha compiuto nessun segno, ma tutto quello che Giovanni ha detto di costui era vero». E in quel luogo molti credettero in lui.

Gv 10,31-42

Gesù si è preso per Dio, altro che. Non solo pretende di essere un rabbino, questo scappato di casa proveniente dalla Galilea meticcia e ribelle. Non solo ha lasciato intendere di essere un grande profeta, discepolo del Battista che, addirittura, lo avrebbe riconosciuto e indicato come Messia. Non gli è bastato prendersi per Messia anche se in nulla appare come il Messia descritto dalle Scritture. Arrogante e presuntuoso, ha attribuito a se stesso il nome di Dio, quel sacro tetragramma consegnato a Mosè sul monte e che nessuno può pronunciare impunemente senza incorrere in pesanti sanzioni. Non c’è che una soluzione: farlo tacere, lapidarlo, zittirlo. E lui, ancora, argomenta citando la Scrittura. La rabbia nei suoi confronti è alle stelle, fuori controllo. Ma come si permette? A volte, siamo sinceri, anche noi vorremmo tirare qualche pietra addosso al Signore quando dice cose vere ma scomode.

1 Comment

  • Luisa Strada, 8 Aprile 2022 @ 08:33 Reply

    Paolo come si concilia là figura del.messia delle scritture con quella di Gesù. Come mai non corrispondono. Come è possibile se le.scritture sono sacre e se dobbiamo riconoscere che Gesù è figlio di Dio anche dalle scritture. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *