Contatta Paolo Curtaz

Per informazioni, organizzazione conferenze e presentazioni

Scrivi a Paolo
Commento al Vangelo del 03 Maggio 2022 | Gv 14,6-14

In quel tempo, disse Gesù a Tommaso: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. Se avete conosciuto me, conoscerete anche il Padre mio: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto».
Gli disse Filippo: «Signore, mostraci il Padre e ci basta».
Gli rispose Gesù: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me, ha visto il Padre. Come puoi tu dire: “Mostraci il Padre”? Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me stesso; ma il Padre, che rimane in me, compie le sue opere. Credete a me: io sono nel Padre e il Padre è in me. Se non altro, credetelo per le opere stesse.
In verità, in verità io vi dico: chi crede in me, anch’egli compirà le opere che io compio e ne compirà di più grandi di queste, perché io vado al Padre. E qualunque cosa chiederete nel mio nome, la farò, perché il Padre sia glorificato nel Figlio. Se mi chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò».
Gv 14,6-14

Gesù ci conduce a Dio. Non al Dio piccino in cui, talora, crediamo e ci rifugiamo. Ma nel Dio da cui proviene, che conosce come nessuno mai lo ha conosciuto perché, come rivela a Filippo, lui e il Padre sono una cosa sola. Noi crediamo nel Dio di Gesù, a lui ci rivolgiamo, lui cerchiamo, lui scopriamo. E per passare da Dio che portiamo nella testa al Dio di Gesù abbiano un percorso indicato dal Signore che è la via. Meditando le sue parole scopriamo un tracciato che ci conduce alla conoscenza piena. Gesù è la verità e proferisce parole di verità riguardo a Dio, che conosce, e riguardo a noi. Quando scopriamo il vero volto di Dio conosciamo anche noi stessi, il nostro posto nell’Universo, ci vediamo come Dio ci vede. Gesù è la vita perché ha donato la sua vita, perché possiamo esistere, fare esperienza, costruire anche grandi cose, certo. Ma vivere è una dimensione che supera le cose che facciamo. E in Gesù che ci conduce al Padre scopriamo la vita eterna che è la vita di Dio, l’Eterno. Questo ancora ci raccontano Filippo e Giacomo.

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.