Contatta Paolo Curtaz

Per informazioni, organizzazione conferenze e presentazioni

Scrivi a Paolo
Commento al Vangelo del 1° Giugno 2022 | Gv 17,11-19

In quel tempo, [Gesù, alzàti gli occhi al cielo, pregò dicendo:]
«Padre santo, custodiscili nel tuo nome, quello che mi hai dato, perché siano una sola cosa, come noi.
Quand’ero con loro, io li custodivo nel tuo nome, quello che mi hai dato, e li ho conservati, e nessuno di loro è andato perduto, tranne il figlio della perdizione, perché si compisse la Scrittura. Ma ora io vengo a te e dico questo mentre sono nel mondo, perché abbiano in se stessi la pienezza della mia gioia. Io ho dato loro la tua parola e il mondo li ha odiati, perché essi non sono del mondo, come io non sono del mondo.
Non prego che tu li tolga dal mondo, ma che tu li custodisca dal Maligno. Essi non sono del mondo, come io non sono del mondo. Consacrali nella verità. La tua parola è verità. Come tu hai mandato me nel mondo, anche io ho mandato loro nel mondo; per loro io consacro me stesso, perché siano anch’essi consacrati nella verità».

Gv 17,11-19

Il discorso di Gesù dopo l’ultima cena in Giovanni assume un tono quasi confidenziale, di immensa tenerezza, di compassione. Gesù sa che sta vivendo le sue ultime ore e prega intensamente per i suoi discepoli, per noi, per me. Il mondo non ci accoglie perché parliamo di Dio e, a volte, vorremmo fuggire dal mondo, crearci una pianeta a parte in cui vivere liberamente con fratelli e sorelle nella fede, luoghi in cui solo avere l’amore come  regola di vita. Che bello! Ma è un’illusione, ammonisce Gesù: non dobbiamo fuggire il mondo ma abitarlo per rendere testimonianza. Allora chiede per noi di essere protetti dal Maligno, dalla logica mondana, dalla dimenticanza. E per farlo non abbiamo che un modo: meditare e custodire la Parola che ci rivela a noi stessi, che ci porta verso la verità tutta intera. Così viviamo: nel mondo ma non del mondo, cercando di accogliere e vivere la verità che ci rende liberi.

1 Comment

  • Maria Cristina Ceci, 1 Giugno 2022 @ 08:44 Reply

    Grazie!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *