Contatta Paolo Curtaz

Per informazioni, organizzazione conferenze e presentazioni

Scrivi a Paolo
Commento al Vangelo del 16 Maggio 2022 | Gv 14,21-26

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi è colui che mi ama. Chi ama me sarà amato dal Padre mio e anch’io lo amerò e mi manifesterò a lui».
Gli disse Giuda, non l’Iscariòta: «Signore, come è accaduto che devi manifestarti a noi, e non al mondo?».
Gli rispose Gesù: «Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. Chi non mi ama, non osserva le mie parole; e la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato.
Vi ho detto queste cose mentre sono ancora presso di voi. Ma il Paràclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto».

Gv 14,21-26

Perché proprio a noi? Così si interroga Giuda Taddeo, stupito di quanto ha vissuto diventando discepolo, consapevole della misura sovrabbondante d’amore che ha invaso il suo cuore. Perché a noi? Perché a me? Conosco persone infinitamente più meritevoli, tenaci, rette di me, che ti cercano, Signore, da tutta una vita senza mai trovarti. Gesù parla di una curiosa dinamica, di un desiderio intercettato, a volte distrattamente, che ha spalancato il nostro cuore. Dio, in realtà, cerca ogni uomo ma non sempre siamo in sintonia, non sempre è il momento giusto, anzi. E Dio ripassa continuamente, senza imporsi, senza far rumore, timido ospite della nostra vita, rispettoso (lui sì) della nostra libertà. In quella fessura entra la luce che illumina ciò che siamo in profondità, ci spalanca ad una prospettiva nuova. Allora è lo Spirito, primo dono ai credenti, a espandersi e a illuminare la nostra intelligenza e la nostra anima per arrenderci all’amore.

2 Comments

  • Maria Cristina Ceci, 16 Maggio 2022 @ 10:49 Reply

    Sai sempre aprire il cuore.Grazie!

  • Donatella, 16 Maggio 2022 @ 11:04 Reply

    È sempre una grande gioia iniziare la giornata con la spiegazione del Vangelo che ogni giorno ci regali, grazie Paolo!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *