Contatta Paolo Curtaz

Per informazioni, organizzazione conferenze e presentazioni

Scrivi a Paolo
Commento al Vangelo dell’08 Ottobre 2022 | Lc 11,27-28

In quel tempo, mentre Gesù parlava, una donna dalla folla alzò la voce e gli disse: «Beato il grembo che ti ha portato e il seno che ti ha allattato!». Ma egli disse: «Beati piuttosto coloro che ascoltano la parola di Dio e la osservano!».
Lc 11,27-28

Cuore di mamma mediterranea quello che spinge una donna, evidentemente ammirata e innamorata del profeta Gesù, ad interromperlo per esprimere il suo rammarico per non essergli stata madre! Che onore avere un figlio del genere! Che orgoglio! Che soddisfazione! Tenerissima madre che lascia le emozioni e i sentimenti debordare! Sorride, il Signore, e ne approfitta per rilanciare e, nel contempo, per descrivere la sua vera madre: sono tanto beati coloro che non hanno tante soddisfazioni nei figli, che si specchiano in loro, che si aspettano un tornaconto, un plauso, un complimento. Beati, piuttosto, coloro che ascoltano la Parola e la incarnano, così come ha saputo fare Maria, sua madre e madre di tutti i discepoli. Non cerchiamo approvazione e applausi, riconoscimenti e lodi per i nostri ruoli, quanto più cerchiamo, anzitutto, di essere docili alla Parola, di incarnarla, di generarla come ha saputo fare Maria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare

Figli

Scritto da  

Impuro

Scritto da  

Brucia

Scritto da  

Passa

Scritto da