Contatta Paolo Curtaz

Per informazioni, organizzazione conferenze e presentazioni

Scrivi a Paolo

 

In quel tempo, Gesù entrò di nuovo nella sinagoga. Vi era lì un uomo che aveva una mano paralizzata, e stavano a vedere se lo guariva in giorno di sabato, per accusarlo.
Egli disse all’uomo che aveva la mano paralizzata: «Àlzati, vieni qui in mezzo!». Poi domandò loro: «È lecito in giorno di sabato fare del bene o fare del male, salvare una vita o ucciderla?». Ma essi tacevano. E guardandoli tutt’intorno con indignazione, rattristato per la durezza dei loro cuori, disse all’uomo: «Tendi la mano!». Egli la tese e la sua mano fu guarita.
E i farisei uscirono subito con gli erodiani e tennero consiglio contro di lui per farlo morire.

Mc 3,1-6

Tendi la mano! Aprila, stringi altre mani, accarezza, sostieni, indica, abbraccia, lavora, crea. Quella mano paralizzata, quel cuore atrofizzato, quella vita ormai prosciugata: aprila, tendila, donala. Questo vuole il Signore da noi: che facciamo della nostra vita un dono per gli altri, così come lui, il Maestro, ha donato la sua vita a ciascuno di noi. Non ne siamo capaci, lo so, lo sperimento: limiti, scelte sbagliate, per le troppe ferite subite. E i giudizi impietosi degli altri che, alla fine, ci hanno fatto davvero credere di non essere capaci ad amare. Allora il Signore ci mette nel mezzo, sabato o non sabato, regole o non regole. Ci mette nel mezzo, al centro della sua attenzione, perché ci ama e, amandoci, ci libera da ogni ombra, da ogni paura, da ogni paralisi. E lasciamo gli accusatori rosicare, lasciamoli nella loro fede piccina, ossessionata dal rispetto delle regole, che non riesce ad andare al cuore di ogni uomo. E al cuore di Dio.

1 Comment

  • Lidia, 18 Gennaio 2023 @ 10:22 Reply

    Queste tue parole dovrebbero risuonare e riverberare per le strade… Dovunque… Perché ognuno comprenda ciò che veramente vuole il Signore da noi… Non regole che incatenano…. Riti che nascondono la nostra schiavitù..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare

Impuro

Scritto da  

Brucia

Scritto da  

Passa

Scritto da  

Cuori debordanti

Scritto da