Contatta Paolo Curtaz

Per informazioni, organizzazione conferenze e presentazioni

Scrivi a Paolo

In quel tempo, dissero i discepoli a Gesù: «Ecco, ora parli apertamente e non più in modo velato. Ora sappiamo che tu sai tutto e non hai bisogno che alcuno t’interroghi. Per questo crediamo che sei uscito da Dio».
Rispose loro Gesù: «Adesso credete? Ecco, viene l’ora, anzi è già venuta, in cui vi disperderete ciascuno per conto suo e mi lascerete solo; ma io non sono solo, perché il Padre è con me.
Vi ho detto questo perché abbiate pace in me. Nel mondo avete tribolazioni, ma abbiate coraggio: io ho vinto il mondo!».

Gv 16,29-33

Adesso credete? Me lo vedo, il Signore, con un sorriso incredulo che guarda i suoi dopo il lungo discorso che ha il sapore di un testamento spirituale. Credono di avere capito, teneri, i discepoli. Credono di essere pronti, di avere fatto un cammino spirituale sufficientemente approfondito. Adesso credete? Ancora devono arrivare l’arresto, il processo, la morte. Gesù sa bene cosa sta per accadere: perciò ha voluto rassicurarli, incoraggiarli. Ma è ancora così tanta la strada da percorrere e irta di insidie. Reggeranno? Sapranno resistere? O cadranno tutti, fuggendo? Gesù, grande Maestro, ancora mette da parte il suo dolore e li incoraggia: abbiate pace in me. Dovrebbe essere consolato, e consola. Dovrebbe ricevere attenzione, ne dà. Abbiate pace. Solo in lui troviamo pace quando la vita, gli eventi, la nostra fragilità ci spingono, ci spengono. Si, Maestro che stai per consegnarti, solo in te noi troviamo pace alla nostra inquietudine.

 

2 Comments

  • Donatella, 14 Maggio 2024 @ 20:23 Reply

    Fa veramente bene al cuore ❤️.
    Grazie ????

  • Donatella, 14 Maggio 2024 @ 20:25 Reply

    Grazie mille.
    Il Signore ti benedica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare

Accoglie me

Scritto da  

Tu seguimi

Scritto da  

Mi vuoi bene?

Scritto da