Contatta Paolo Curtaz

Per informazioni, organizzazione conferenze e presentazioni

Scrivi a Paolo

10 Comments

  • laura, 20 Giugno 2009 @ 13:19 Reply

    Ho letto “la lettera perduta”, è molto bello!!! Confesso di averci creduto, che fosse stata ritrovata una lettera di S. Paolo! Ma data la mia ignoranza, non c’è da stupirsi 🙂 Devo però ringraziare il fatto di essere ignorantella, perchè è grazie a questo libro che mi ha incuriosita che ho potuto “conoscere” Paolo(don) e sapere dell’esistenza del sito tiraccontolaparola e ora del blog!!

  • simone, 24 Giugno 2009 @ 10:03 Reply

    scusi don paolo…visto che non ho ancora letto il libro la lettera perduta…in poche parole….spiega la figura di San Paolo giusto? e hai usato il fatto della lettera per renderlo più vivace. grazie

  • "Feynman" Andrea, 25 Giugno 2009 @ 22:36 Reply

    Secondo il migliore in assoluto resta Convertirsi alla Gioia. 🙂
    Chissà perchè, ma trasmette tanta gioia!
    L’ho già regalato a vari amici. E riletto più volte.

    Quello su San paolo non mi ha entusiasmato, sarà che Paolo di Tarso ha uno stile diverso da Paolo di Aosta 😉

    Gesù Zero in pieno stile curtazziano la seconda parte (ossia brillante ed efficace) ma un po’ slegata dallo stile della prima parte (cmq ben curata specie per chi conosce poco le basi della Rivelazione).

    Per le coppie molto bello In Coppia con Dio. Leggendolo si intusce che trasuda un vissuto profondo e rielaborato.

    I libri sulla Parola ci accompagnano durante l’anno grazie a “Preghiera e Parola”, compagno immancabile nelle giornate dello studente e del lavoratore, della donna di casa e della mamma tuttofare.

    E ora… attendiamo trepidanti i prossimi. Sarebbe bello uno un po’ attuale e brillante su Maria… (avrei anche da fare una proposta a Paolo, ma in privato, se lui vuole…).

    Cordialmente da un fedele lettore (della setta dei 25 lettori curtazziani 😉 )

    Andrea

    • Paolo, 26 Giugno 2009 @ 18:36 Reply

      Grazie dei giudizi lusinghieri! (Sono tutto rosso). Prossima uscita a novembre: “Dov’è colui che è nato? Alla scoperta del Natale perduto”, spero ti piaccia…

  • marisa c., 8 Luglio 2009 @ 11:47 Reply

    Azzeccato l’escamotage letterario della lettera ritrovata, l’hai reso così bene che dopo aver letto la presentazione (da leggere sennò non si capisce il seguito) per un attimo mi sono chiesta se mi ero persa qualcosa…!!!
    Un fatto “curioso”: avevo letto la recenzione del tuo nuovo libro e interessata mi ero ripromessa di comprarlo appena fossi riuscita a passare in libreria quando sono andata ad un ritiro a Pra d’Mill e guarda cosa trovo fra i libri in vendita? “La lettera perduta”, lo prendo appena torno lo leggo in un fiato( poi lo riprendo in alcuni punti però..) arrivo allo postfazione e scopro che l’hai scritto lì tra quelle pietre, tra padre Cesare e i suoi fratelli…..incroci dei fili sottili del tessuto della fede!
    Aspetto il prossimo ritrovamento di ciò che è stato perduto.

  • Bruna, 1 Agosto 2009 @ 11:39 Reply

    don Paolo; ho prestato un tuo libro a un sacerdote, sono sette mesi che ce l’ha,
    non l’ha ancora letto.Cosa fare? Glielo lascio e me lo ricompro, o lo chiedo
    di ritorno? Aspetto risposta da te o da chi mi sà rispondere.Ciao a tutti.Jenny 43

  • marian, 10 Agosto 2009 @ 21:53 Reply

    Anch’io ho prestato “La lettera perduta” ad un prete, lo ha letto… ormai conto di avergli fatto un regalo… e so che lo è. Lo ricomprerò.
    Buona vita!

  • Bruna, 11 Agosto 2009 @ 14:49 Reply

    @ marian
    Il nostro sacerdote mi aveva chiesto il libro; Gesù zero”, ma l’avevo prestato
    a mia sorella, ora che ce l’ho non sò se prestarglielo o aspettare la restituzione
    dell’altro”Cristiano stanco”. Mi dispiace Marian ma io sono gelosa dei miei
    libri. Anche perchè sono a 40 chilometri per poter comprarmeli di nuovo.E poi lui
    dice che non ha tempo di leggere. Saluti Bruna

  • Bruna, 11 Agosto 2009 @ 15:35 Reply

    A proposito; a dir la verità i libri di don Curtaz, sono tutti bellissimi
    e facili da capire, Bravissimo don Paolo ti auguro ogni bene.

  • Celestino, 26 Agosto 2009 @ 16:04 Reply

    Ho appena finito di leggere “Il vangelo secondo Gesù Cristo” di J.Saramago. Chiedo conti a chi ha avuto il modo di leggerlo. Le mie considerazioni sono che Saramago è veramente un Grande della Letteratura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.