Contatta Paolo Curtaz

Per informazioni, organizzazione conferenze e presentazioni

Scrivi a Paolo

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:«Ora vado da colui che mi ha mandato e nessuno di voi mi domanda: “Dove vai?”. Anzi, perché vi ho detto questo, la tristezza ha riempito il vostro cuore. Ma io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Paràclito; se invece me ne vado, lo manderò a voi. E quando sarà venuto, dimostrerà la colpa del mondo riguardo al peccato, alla giustizia e al giudizio. Riguardo al peccato, perché non credono in me; riguardo alla giustizia, perché vado al Padre e non mi vedrete più; riguardo al giudizio, perché il principe di questo mondo è già condannato».
Gv 16,5-11

Certo che non è facile. Non è facile credere, essere testimoni, essere credibili, essere discepoli sul serio. Non solo qualche volta all’anno o nelle nostre chiese che diventano dei nidi rassicuranti. Certo, avete ragione: stiamo vivendo tempi in cui essere cristiani richiede tempra, in cui nessuno applaude se si vivono sul serio i valori del vangelo. A tempi duri il Signore chiede cristiani forti, motivati, determinati. Pacifici e pacificati ma non arrendevoli o omologati alla feroce logica del mondo. Lo Spirito ci sostiene nella lotta contro la tenebra e il male che portiamo in noi e che vediamo intorno a noi. Ed è lo Spirito che spalanca lo sguardo interiore, che permette agli uomini, a noi, di vedere il peccato che è il rifiuto di Cristo, e di riconoscere Gesù come l’inviato nel mondo e di leggere nelle vicende del mondo il dispiegamento della misericordia di Dio. Ci vuole fede, e tanta, per vedere nell’intricata e sanguinosa vicenda umana la tenerezza di Dio e solo lo Spirito ci permette di rintracciare il vero senso del dispiegarsi della storia. Invochiamo con fede il dono del Paraclito.

Share:

3 Comments

  • Loredana, 18 Maggio 2020 @ 18:48 Reply

    Non credo che il Paraclito sia da invocare penso che è già in noi ma dobbiamo fargli spazio dovremmo ritirarci affinché possa emergere soffocato com’è dai dubbi paure tentazioni del mondo non può agire……..credo….. ma magari mi sbaglio grazie Paolo buon lavoro

    • Maria Rosaria, 19 Maggio 2020 @ 07:30 Reply

      La preghiera aiuta a dissipare i dubbi, le paure, le tentazioni del mondo…
      Vieni Santo Spirito, manda a noi dal cielo un raggio della tua luce…

  • Carla Visentin, 19 Maggio 2020 @ 16:28 Reply

    Sono contenta trovare ogni giorno le tue riflessioni.Mi sono di aiuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare